Milano, giugno 2019

 

Ansa
Imprese: Aepi firma intesa con sei sigle sindacali
11 aprile 2019, 14:41
 
Castaldo,esempio per uscire da isolamento verso obiettivo comune (ANSA) - ROMA, 11 APR - L'Associazione Europea dei Professionisti e delle Imprese (Aepi) ha siglato, questa mattina, un accordo interconfederale con sei sigle sindacali.
L'intesa, nella quale Aepi riveste il ruolo datoriale, nasce dalla necessità di creare un nuovo modello a tutela dei lavoratori e dell'impresa.
"Il nostro obiettivo - ha spiegato il Presidente Aepi Mino Dinoi - è quello di creare un corpo unico con una propria identità nel rispetto della pari dignità. + arrivato il momento che i corpi intermedi inizino a dialogare e a essere ascoltati".
"Il ruolo dei corpi intermedi è molto importante perché rappresentano punti di riferimento per aiutare a meglio legiferare e governare il Paese" ha aggiunto Alessandro Colucci, segretario ufficio di presidenza della Camera dei Deputati.
L'accordo è stato firmato nel corso di un convegno dal titolo 'La sostenibilità nella governance d'impresa' durante il quale si è affrontato il tema dell'impegno verso modelli sostenibili non solo sul piano economico-finanziario ma anche su quello sociale e ambientale che è un obiettivo non più rimandabile. Il deputato del Gruppo Misto Alessandro Fusacchia, a questo proposito, ha sottolineato "che il trend del Paese non sembra molto positivo: pensiamo che l'agenda 2030 sia da lasciare agli addetti ai lavori ma dobbiamo capire che deve diventare strutturale nell'agenda del Paese".
Infine, per Fabio Massimo Castaldo, europarlamentare del Movimento 5 Stelle e Vicepresidente del Parlamento europeo "Aepi non è una semplice associazione, ma una confederazione che rappresenta un esempio positivo di come le piccole imprese possono uscire fuori dall'isolamento e aggregarsi intorno a un programma comune per esprimere a gran voce le istanze collettive di fronte alle istituzioni a livello nazionale ed europeo".
Al convegno hanno partecipato anche il Garante della Privacy Antonello Soro, Alfonso Pecoraro Scanio Presidente Fondazione UniVerde, la Presidente di Confintesa Loredana Vitolo che ha firmato l'intesa e I rappresentanti delle altre sigle sindacali firmatarie (Consil, C.s.e., Failc.Conf.A.i.l., F.l.a.i. T.s., Uic).(ANSA).

 

 

 

Saldo e stralcio delle cartelle 2000-2017 per persone fisiche in difficoltà economica

 

L’Agenzia delle Entrate-Riscossione ha pubblicato, sul proprio sito Internet, il modello di adesione al “saldo e stralcio” delle cartelle esattoriali datate 2000-2017. Il modulo è destinato alle persone fisiche in grave e comprovata difficoltà economica. L’Isee è l’indicatore per accedere alla sanatoria, la cui soglia è stata fissata a 20.000 euro. In termini di reddito famigliare può raggiungere anche la soglia di circa 40.000 euro.

• Il modello denominato “SA-ST”, con gli acronimi saldo e stralcio, dovrà essere presentato entro il 30.04.2019

 

 PER INFORMAZIONI CONTATTARE SPORTELLO FAMIGLIA 0331-780493

____________________

 

 FLAI INFORMA:Bonus ristrutturazioni: NOVITA’ PER IL 2018 

Per monitorare e valutare il risparmio energetico conseguito con la realizzazione degli interventi, la legge di bilancio 2018 ha introdotto l’obbligo di trasmettere all’Enea le informazioni sui lavori effettuati, analogamente a quanto già previsto per la riqualificazione energetica degli edifici.

L’invio della documentazione all’Enea va effettuato attraverso il sito http://ristrutturazioni2018.enea.it, entro 90 giorni a partire dalla data di ultimazione dei lavori o del collaudo.

Solo per gli interventi la cui data di fine lavori (o di collaudo) è compresa tra il 1°gennaio 2018 e il 21 novembre 2018 il termine dei 90 giorni decorre da quest’ultima data e quindi al 19/02/2019

 Ribadiamo pertanto che la comunicazione non riguarda tutti gli interventi di recupero edilizio elencati all’articolo 16bis del Tuir, ma solo quelli che implicano un risparmio energetico. In particolare si tratta degli interventi finalizzati alla:riduzione delle dispersioni termiche di pareti verticali, coperture e pavimenti; 

  • sostituzione di infissi;
  • installazione di collettori solari;
  • sostituzione di generatori di calore con caldaie a condensazione, generatori di calore ad aria a condensazione, pompe di calore per climatizzazione degli ambienti, sistemi ibridi, microcogeneratori;
  • sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore;
  • installazione di generatori di calore a biomassa;
  • installazione di sistemi di contabilizzazione del calore negli impianti centralizzati, di sistemi di termoregolazione, di impianti fotovoltaici;
  • installazione di elettrodomestici di classe energetica A+ (per i forni, è sufficiente la A) collegati però a un intervento di recupero del patrimonio edilizio iniziato a decorrere dal 1° gennaio 2017 (“bonus mobili”).

Per semplificare la trasmissione delle informazioni, l’Enea fornisce anche una “Guida rapida alla trasmissione” con tutte le informazioni necessarie per l’invio dei dati, mentre, sull’ammissibilità degli interventi, è disponibile online la guida dell’Agenzia delle entrate: “Ristrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali – edizione 2018”.

Spese per abbonamenti al trasporto pubblico – NOVITA’ 2018

La legge di Bilancio 2018 ha introdotto una detrazione Irpef del 19% per le spese sostenute per l’acquisto degli abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale, su un costo annuo massimo di 250 euro. L’agevolazione riguarda sia le spese sostenute direttamente dal contribuente per l’acquisto di un abbonamento del trasporto pubblico, sia quelle affrontate per conto dei familiari fiscalmente a carico.

Per le detrazioni relative all’acquisto dell’abbonamento da parte dei cittadini e dei familiari a carico dovranno essere conservati il titolo di viaggio e la documentazione relativa al pagamento.

Inoltre, non concorrono a formare reddito di lavoro le somme erogate o rimborsate ai dipendenti dal datore di lavoro o le spese sostenute direttamente da quest’ultimo per l’acquisto degli abbonamenti per il trasporto pubblico del dipendente e dei suoi familiari.

  

PER INFORMAZIONI CONTATTARE SPORTELLO FAMIGLIA 0331-780493

 

F.L.A.I. Trasporti e Servizi

 

Nel nostro sito potrete trovare informazioni sui Servizi e le nostre attività. Approfondire meglio cosa facciamo e soprattutto cosa possiamo fare per voi.
Questo sito vi consentirà di conoscerci meglio e di entrare in qualsiasi momento in contatto con noi per ricevere maggiori informazioni.     

Milano, 11 luglio 2016 - Airport Handling -

Malpensa e Linate, 25 luglio 2016

Malpensa, 12 luglio 2016